Uno dei fumetti forse più venduti di sempre. L’inizio dell’immenso successo editoriale di un fenomeno. Zerocalcare conosce bene se stesso conosce i suoi lettori, conosce tutto ciò che c’è da conoscere nella generazione di coloro che hanno vissuto profondamente gli anni 90. Un personaggio in cui ci si riconosce, si prova tenerezza, empatia, a volte sconforto e frustrazione nel constatare quanto siano simili i nostri schemi mentali. Spesso le nostre seghe mentali… Zerocalcare si aggiorna, studia la società i suo vezzi, i suoi vizi. Ne esce fuori uno scorcio divertente ma allo stesso tempo riflessivo. Spassoso.