Ormai Manuele Fior ha raggiunto un livello artistico tale che ogni sua tavola pare un quadro da ammirare, gustare, contemplare. L’autore ci porta indietro nel tempo, nell’Ottocento della pittura francese nel pieno della la rivoluzione impressionista. Divertenti gli incontri con maestri del calibro di Degas, Monet, Pissarro, che raccontano disillusi le vicende celate dietro i loro capolavori.
Manuele Fior ci porta ad esplorare il celebre museo parigino d’Orsay in un viaggio onirico tra passato e presente. Un racconto ricco di aneddoti, a volte lieve e brillante a volte drammatico e malinconico . Affascinante.

QUI la scheda dell’opera disponibile in Biblioteca.

Consulta QUI il catalogo delle Biblioteche del CSBNO. Il servizio è gratuito peccato non utilizzarlo!

Sostieni le Biblioteche!