Il colpo di fucile con cui Kurt dei Nirvana ha deciso di cancellare i propri tormenti,  non si è portato via soltanto la voce, straziata e straziante, Kurt Cobain è stato tanto altro. È stato un bambino allegro e spontaneo, irresistibile nel suo entusiasmo, presto fiaccato dal desiderio inesaudibile di una famiglia unita e felice; un adolescente complicato, un ragazzo curioso, affamato di esperienze, nei cui occhi la scoperta liberatoria del punk ha saputo far brillare una fiamma che non avrebbe mai potuto spegnersi lentamente, ma solo bruciare per donare alla storia della musica un’icona irripetibile. NeverDie.